fbpx

Magazine

Cinque cose da fare a San Gimignano

Situata a poca distanza dalla nostra villa per vacanze nel Chianti, San Gimignano è una piccola città fortificata immersa nella campagna senese ed è una meta imperdibile per chiunque ami la Toscana e il suo patrimonio storico-artistico, oltre che enogastronomico.

La cittadina medievale, il cui centro storico è rimasto per lo più integro nell’aspetto due-trecentesco, è soprannominata la Manhattan del Medioevo per le sue spettacolari ed inconfondibili torri che dominano il paesaggio. Anche se oggi, delle 72 torri che contava un tempo, ne rimangono solo 14, l’atmosfera medievale che si respira continua ad affascinare ed incantare i suoi visitatori.

cosa fare san gimignano

Dal 1990 è stata inserita tra i patrimoni Unesco con questa motivazione: “Capolavoro del genio creativo umano, porta la testimonianza unica di una civiltà del passato e l’eccezionale esempio di un complesso architettonico e paesaggistico, testimonianza di importanti tappe della storia umana“.

Ma a San Gimignano, oltre ad ammirare il suo caratteristico centro storico e gli innumerevoli edifici antichi, ci sono anche tantissime esperienze e cose da fare uniche. Ne abbiamo selezionate cinque che per nessuna ragione al mondo puoi perderti:

#1 – Caccia al tartufo

Caccia al tartufo San Gimignano

Una delle esperienze più originali da fare è senza dubbio partecipare ad una vera caccia al tartufo. L’area intorno a San Gimignano è infatti famosa per la raccolta di questo raffinato e prezioso ingrediente che può dare un tocco in più a numerosi piatti e cibi. Accompagnato da un esperto tartufaio e dal suo fedele cane, potrai vivere una straordinaria esperienza nella natura ed imparare a riconoscere le differenti specie. Al termine della caccia, non può mancare poi una deliziosa degustazione a base di tartufo. La stagione del tartufo va da marzo a dicembre anche se il periodo migliore per andare a caccia è tra ottobre e novembre.

 

#2 – Percorrere un tratto della Via Francigena

Via Francigena

La Via Francigena rappresentava in epoca medievale il principale percorso di pellegrinaggio religioso: collegava i territori dominati dai Franchi alle città sante della cristianità Roma e Gerusalemme. Un tempo era una sorta di atto di penitenza per redimersi dai propri peccati mentre oggi è l’occasione per un rinnovato rapporto con la natura. Da San Gimignano parte una delle tappe più belle della Via Francigena, lunga 31 km percorribili in circa 7 ore. Dopo un tratto in saliscendi, si arriva nei pressi del Molino d’Aiano. Si prosegue verso Badia a Coneo, Gracciano e poi a Strove, con la sua bella pieve romanica. Infine, si raggiunge il complesso di Abbadia a Isola, prima di raggiungere Monteriggioni.

 

#3 – Vernaccia di San Gimignano Wine Experience

Vino vernaccia

San Gimignano è nota anche per la produzione della Vernaccia, uno dei vini bianchi più apprezzati e famosi d’Italia. È stato il primo vino italiano ad avere il riconoscimento della DOC nel 1966 e nel 1993 ha ottenuto il marchio DOCG. Nella suggestiva Rocca di Montestaffoli, situata lungo Via della Rocca, è stato allestito il centro comunale di documentazione e degustazione del vino Vernaccia di San Gimignano. Qui è possibile partecipare a diverse degustazioni programmate con l’assistenza di esperti sommelier ma anche scoprire la storia secolare di questo vino attraverso un percorso multimediale immersivo ed emozionale.

 

#4 – Percorrere la Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano

Strada del vino vernaccia

Un’altra bellissima esperienza da fare è percorrere la Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano, uno dei più interessanti tragitti dedicati al vino in Italia, che ha lo scopo di promuovere le produzioni tipiche del territorio. Le strade del vino permettono ai viaggiatori di conciliare il piacere della scoperta di un territorio con quella dei prodotti enogastronomici che lo caratterizzano. Infatti, questo affascinante percorso propone, oltre alla degustazione di vino, olio extravergine d’oliva e altri prodotti tipici della zona, anche la visita ad alcuni luoghi simbolo del borgo.

 

#5 – Volo in mongolfiera su San Gimignano

In mongolfiera a San Gimignano

San Gimignano è incantevole da ogni angolazione la si guardi, ma vista dall’alto è un’esperienza da togliere il fiato. E per ammirarla dall’alto non c’è niente di più bello ed emozionante di un giro in mongolfiera. Una volta decollati, puoi osservare l’imponenza delle torri e l’inconfondibile architettura di San Gimignano ma anche godere di una straordinaria vista che spazia dalla meravigliosa campagna toscana agli Appennini. Dall’alto è possibile vedere persino la fauna selvatica che popola le colline toscane. Non dimenticare la macchina fotografica perché, grazie alla dolce andatura, è possibile scattare delle magnifiche foto del paesaggio.

E se deciderete di essere nostri ospiti potrete godere di uno dei panorami più belli del mondo; le colline attorno a noi suggeriscono infatti meravigliose vedute, e San Gimignano sarà proprio di fronte a voi…
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento
Nome*
*

Parlano di noi